Download
SCARICA L'ANTEPRIMA GRATUITA DEL MODULO V IN PDF!
Anteprima Modulo V - Let's Copy.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.2 MB

Corso di Copywriting Let's Copy

 

MODULO 5: L'USABILITA' DI UN TESTO

(SOLO ANTEPRIMA)

 

Indice degli argomenti salienti

 
Di cosa parliamo quando parliamo di usabilità di un testo
Quale font utilizzare e perché
Colore dello sfondo, link e call to action
Elementi che favoriscono la lettura di un testo
Elementi che scoraggiano la lettura di un testo
Esempi di testi riusciti e testi mancati

 

 ____________________________________________________________________

 

 

 

Di cosa parliamo quando parliamo di usabilità di un testo

 

1 – Come regola generale, per rendere un testo accattivante bisogna usare il buon senso. Usabilità non vuol dire altro che piacere di leggere

 

In altre parole, bisogna eliminare qualsiasi elemento di fastidio e rendere la lettura il più possibile facile e veloce. I metodi originali per distinguersi non servono, anzi, spesso sono controproducenti!

 

 

Tratto da http://farfallatralepaginediunlibro.blogspot.it/

 

2 – Gli elementi a cui prestare attenzione sono risaputi e la loro effettiva utilità è stata dimostrata da veri e propri test scientifici

 

Questi elementi sono il rapporto tra colore di sfondo e colore del testo, la formattazione, l'uso di un carattere leggibile, la suddivisione in paragrafi, la spaziatura tra elementi della pagina... basta che manchi uno solo di questi elementi per compromettere il risultato finale.

 

 

Tratto da http://utilisputidiriflessione.blogspot.it/

 

3 – Chiaro che se abbiamo scopi poco nobili tutto è lecito, anche riempire il sito di banner o trasformare il post in una lettera di vendita

 

L'esempio classico di contenuto sacrificato alle regole del marketing fine a se stesso è l'infoprodotto. In sostanza, un infoprodotto viene creato per vendere qualcosa presentandola come unica, imperdibile, necessaria e, nel caso di chi legge, “sicuramente” rivoluzionaria.

 

Tratto da http://www.guadagnaretramiteinternet.com/

 

In questo modulo, al contrario, ci concentreremo sulle tecniche pulite, senza escludere la ricerca del sistema migliore per convertire l'utente e favorire la cosiddetta lead generation (generazione di lead).

 

 

 

 

Quale font utilizzare e perché

 

1 – Scegliere il font giusto è il primo, importantissimo passo verso la costruzione di un contenuto godibile. Ma qual è il font migliore?

 

Evitiamo tutto ciò che è fuori dall'ordinario!

 

- Evitiamo tutto ciò che è fuori dall'ordinario

- Evitiamo tutto ciò che è fuori dall'ordinario

- Evitiamo tutto ciò che è fuori dall'ordinario

- Evitiamo tutto ciò che è fuori dall'ordinario

 

Anche se il nostro blog o sito web è tematico e parla di streghe, maghi, elfi o ha uno stile gotico, metal, fantascientifico...

 

 

2 – Scegliamo piuttosto un font come l'Arial, il Verdana, il Times New Roman o il Georgia

 

 La classifica dei 7 font più leggibili per un testo web, almeno secondo una ricerca – non più disponibile online – della Wichita State University (Kansas, USA), è la seguente:

 

Arial
Georgia
Verdana
Tahoma
Schoolbook (?)
Courier new
Times new roman

 

Il Times New Roman è solo al settimo posto! In prima fila ci sono Arial e Georgia (a pari punteggio o quasi), seguiti da Verdana, Tahoma, Schoolbook e Courier new.

 

 


FINE ANTEPRIMA. PASSA ALL'AZIONE!

GLI ARGOMENTI SALIENTI DEL MODULO 5 

  • Cosa intendiamo con il concetto di usabilità di un testo
  • Quale font utilizzare e perché
  • Colore dello sfondo, link e call to action
  • Elementi che favoriscono la lettura di un testo
  • Elementi che scoraggiano la lettura di un testo
  • Esempi di testi riusciti e testi mancati

Modulo 5 Let's Copy

5,99 €